English

Acquista per
Prezzo

Denominazione
  1. Aglianico
  2. Aleatico
  3. Alicante
  4. Alto Adige DOC
  5. Amarone
  6. Asti
  7. Barbaresco
  8. Barbera
  9. Barbera del Monferrato
  10. Bardolino chiaretto
  11. Bardolino DOC
  12. Barolo
  13. Bianco Veronese
  14. Bolgheri
  15. Bolgheri Superiore
  16. Bonarda
  17. Brachetto
  18. Brunello di Montalcino
  19. Cabernet
  20. Cabernet Franc
  21. Cabernet Merlot
  22. Cabernet Sauvignon
  23. Cannonau
  24. Catarratto
  25. Cerasuolo d Abruzzo DOC
  26. Cerasuolo di Vittoria DOCG
  27. Chardonnay
  28. Chianti
  29. Chianti Classico
  30. Chianti Classico Riserva
  31. Cirò
  32. Colli Euganei DOC
  33. Collina del Milanese IGP
  34. Cortese
  35. Cortona DOC
  36. Corvina
  37. Curtefranca DOC
  38. Custoza
  39. Dolcetto d Alba
  40. Durello
  41. Etna DOC
  42. Falanghina
  43. Fiano
  44. Fragolino
  45. Franciacorta
  46. Frappato
  47. Garda DOC
  48. Garganega
  49. Gattinara DOC
  50. Gavi
  51. Gewurztraminer
  52. Greco di Tufo
  53. Grignolino
  54. Grillo IGT
  55. Insolia
  56. Lacryma Christi
  57. Lagrein
  58. Lambrusco
  59. Langhe
  60. Lazio IGT
  61. Lugana
  62. Marche IGT
  63. Maremma Toscana IGT
  64. Marsala
  65. Merlot
  66. Monferrato Dolcetto DOC
  67. Montecucco Rosso
  68. Montepulciano
  69. Montepulciano d Abruzzo
  70. Morellino di Scansano DOCG
  71. Moscato
  72. Moscato d Asti
  73. Moscato di Noto
  74. Muffato di vermentino
  75. Muller Thurgau
  76. Nebbiolo
  77. Nero d Avola
  78. Nero di Troia
  79. Noto Rosso
  80. Oltrepò Pavese DOC
  81. Paestum
  82. Passerina
  83. Passito
  84. Pecorino DOC
  85. Petit Verdot
  86. Pinot
  87. Pinot Grigio
  88. Pinot Nero
  89. Primitivo di Manduria
  90. Prosecco
  91. Prosecco Valdobbiadene
  92. Puglia IGT
  93. Raboso
  94. Recioto
  95. Refosco
  96. Ribolla
  97. Riesling
  98. Roero Arneis
  99. Rosso di Montalcino
  100. Rosso di Valtellina
  101. Rosso Veronese
  102. Salento IGT
  103. San Colombano DOC
  104. Sangiovese
  105. Sangue di Giuda
  106. Sauvignon
  107. Schioppettino
  108. Sforzato di Valtellina DOCG
  109. Sicilia DOC
  110. Sicilia IGT
  111. Soave
  112. Soave Classico
  113. Spumante
  114. Syrah
  115. Taurasi
  116. Toscana IGT
  117. Trebbiano d Abruzzo
  118. Trentino DOC
  119. Trento DOC
  120. Umbria IGT
  121. Valcalepio
  122. Vallagarina IGT
  123. Valpolicella Classico
  124. Valpolicella DOC
  125. Valpolicella Ripasso
  126. Valpolicella Superiore
  127. Valtellina Superiore
  128. Venezia Giulia IGT
  129. Verdicchio
  130. Verduzzo
  131. Vermentino
  132. Vermentino di Sardegna
  133. Vernatsch
  134. Vin Santo
  135. Zibibbo
Regione
  1. Abruzzo
  2. Calabria
  3. Emilia-Romagna
  4. Friuli-Venezia Giulia
  5. Lazio
  6. Liguria
  7. Lombardia
  8. Marche
  9. Molise
  10. Piemonte
  11. Puglia
  12. Sardegna
  13. Sicilia
  14. Toscana
  15. Trentino-Alto Adige
  16. Umbria
  17. Valle d'Aosta
  18. Veneto
  19. Campania
  20. Alto Adige
  21. Basilicata
  22. Trentino
Volume
  1. 0,75 L
  2. 1,5 L
Iscriviti ai Feed RSS

Langhe

Il Langhe è una denominazione di tipo territoriale e trae la sua giustificazione da quella saggia pratica tradizionale che porta i viticoltori di Langa e Roero a selezionare nel vigneto la produzione a seconda della qualità dell’uva.  (continua)

12 Prodotti/o

12 Prodotti/o

Vino Langhe

Quando si utilizza il termine Langhe, si suole riferirsi a dei pregiati vini DOC, prodotti in provincia di Cuneo. Considerata una denominazione di origine prettamente settoriale e territoriale, quella indicata come Langhe DOC consente agli agricoltori della zona delle Langhe e del Roero di poter selezionare il vino da produrre a seconda della qualità di uve e vigneti.
Mentre la denominazione specifica indicata con il nome di Langhe, può essere riferita solamente a quei vini rossi o bianchi derivanti da uvaggi misti e ai vini rosati costituiti per almeno il 60% da uve Nebbiolo, Dolcetto o Barbera, quelli prodotti con almeno l’85% di uve provenienti da un unico vitigno, possono essere immessi sul mercato con i nomi specifici dei vitigni. Di tal guisa, otteniamo il "Cabernet Sauvignon, il Favorita, il Merlot, il Freisa, lo Chardonnay, l’Arneis, il Barbera e il Nebbiolo", sono per citare alcuni dei vini prodotti in Langhe e Roero. Ed è proprio per questi motivi che le uve di un vigneto di Nebbiolo, atte a produrre esclusivamente Barolo, a monte sono già separate da quelle che poi serviranno per la vinificazione del Langhe Nebbiolo.
Oltre a quelle già citate, inoltre, non si può tralasciare di menzionare le altre eccellenze langarole famose nel mondo quali l’Alba DOC, il Barbaresco DOCG, il Barolo Chinato DOCG, il Dolcetto di Dogliani, il Verduno DOC e il Verduno DOC Pelaverga.
 

Il vitigno dei Langhe

Preliminarmente, occorre avvertire che i vini a potersi fregiare della Denominazione di Origine Controllata Langhe, sono prodotti con uve "Barbera, Nebbiolo e Dolcetto". Gli vini prodotti nell’area delle Langhe e del Roero, invece, provengono da importanti vitigni autoctoni, assurti nel panorama mondiale, grazie a quell’inconfondibile espressione territoriale che li rende unici al mondo. Non a caso, infatti, essi piantati al di fuori dei territori langaroli, non hanno la medesima resa, traducendosi in risultati poco più che modesti. Quindi, si può affermare con assoluta certezza che il successo, i sapori e i profumi dei vini Langhe DOC derivano proprio dal territorio in cui le uve sono coltivate, vendemmiate e, successivamente vinificate.
 

La vinificazione

Il processo di vinificazione per i vini a denominazione Langhe DOC può avvenire esclusivamente nei territori in provincia di Cuneo, Torino, Alessandria e Asti. La vinificazione in senso stretto è diversa a seconda dei vitigni e delle uve.
Ad esempio, per il "Langhe DOC Arneis, Langhe Rosso passito e Langhe Bianco passito", si prevede una lenta fermentazione delle uve, mantenendo i grappoli nel loro specifico habitat naturale, su graticci, piante o altre aree, purché ritenute idonee dal punto di vista biologico.
Per il Langhe DOC Arneis, Langhe Rosso passito e Langhe Bianco passito, si parla di un invecchiamento di circa 10 mesi, a partire dal mese di novembre dell'anno di raccolta delle uve.
Prima della messa in bottiglia, il vino può essere anche sottoposto a una lenta fermentazione, naturalmente ammorbidita nei mesi più freddi dell’anno.
Tali vini, poi, potranno esser messi in commercio solo a partire dal mese di settembre successivo a quello della vendemmia. Per i vini "Langhe Nascetta del Comune di Novello" e "Nascetta del Comune di Novello passito" tanto per fare un ulteriore esempio, si seguono differenti procedure, sia in ordine alla vinificazione, sia in ordine all’invecchiamento. Innanzitutto, pur potendo essere effettuate nella totalità della provincia di Cuneo, le operazioni di vinificazione per il Langhe Nascetta del Comune di Novello e per il Nascetta Comune di Novello passito, sono specifiche dei territori di "Novello, Barolo, Castiglione Falletto, Serralunga d’Alba, Monforte d’Alba, La Morra, Verduno, Grinzane Cavour, Diano d’Alba e Roddi".
Per il primo vino in questione, è necessario un periodo d’invecchiamento minimo di cinque mesi, partendo dal mese di novembre dell’anno in cui si sono compiute le operazioni di vendemmia; per il secondo, invece, i mesi d’invecchiamento, sono innalzati a dieci.
Il Barbaresco DOCG - prodotto solo nei comuni di Barbaresco, Neive e Treiso – deve invecchiare almeno ventisei mesi, dei quali, almeno nove, devono trascorrere in botti di legno massiccio.
 

Gli abbinamenti dei Langhe

Anche qui, bisogna distinguere a seconda della tipologia specifica dei vini – che siano essi bianchi, rossi o rosati – e a seconda dei vini in sé per sé. Mentre per i vini bianchi, si consiglia una temperatura di servizio piuttosto fresca, compresa tra i sei e gli otto gradi, per i vini rosati intorno ai 16°C, per i vini rossi, si prescrive una temperatura piuttosto alta, intorno ai 20°C.
I vini rossi considerati di media struttura, costituiscono l’accompagnamento ideale per piatti dai sapori forti e robusti, quasi tipici del periodo invernale come primi piatti di carne, zuppe, vellutate, minestre, bistecche e carni alla griglia, salumi e formaggi a pasta dura.
I rossi più forti e decisi, considerati d’alta struttura, ben si sposano con affettati, secondi a base di carne, soprattutto cacciagione e selvaggina, e con formaggi stagionati.
Ma, adesso, scendiamo nel dettaglio. Il Langhe Nebbiolo Doc, dal colore rosso rubino con striature aranciate, dal sapore vellutato e morbido al palato, può accompagnare antipasti e primi piatti dal sapore delicato e non artefatto, poco salato o artefatto. Perfetto su pollame, carni bianche e formaggi erborinati. Il Langhe Arneis, più fresco e asciutto, dal caratteristico colore giallo paglierino, è un eccellente compagno per carni bianche, primi e secondi a base di pesce e per formaggi dalla stagionatura media.
Il Langhe Barbera DOC, sontuoso, elegante e raffinato nel suo colore rosso rubino e dal sapore vigoroso e persistente, può accompagnare crostini al lardo e prosciutto, taglieri di affettati e formaggi a media stagionatura, sughi a base di carne – anche di cinghiale – polli alle spezie e carni grigliate.
Il Barolo Chinato DOCG, un tempo utilizzato come panacea per i malesseri concernenti il raffreddore, ha un sapore forte e speziato, corposo e denso che ricorda le confetture e le marmellate prodotte in casa. Quindi, non meraviglia la circostanza che esso si sposi alla perfezione su torte di mele, crostate e dolci al cioccolato.
 

Langhe: storia e territorio

Dal sapore indimenticabile, dai colori intensi e vivi, i vini delle Langhe sono conosciuti da tempo immemore e, dagli Anni Sessanta in poi, protetti e difesi dal Consorzio di Tutela. Ciò che rende questi vini così eccezionali e preziosi, è proprio il territorio da cui derivano: valli, terreni ricchi e aria salubre regalano questi scrigni di sapore, da centellinare dal primo all'ultimo sorso.

Questo sito e alcuni servizi terzi utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili per migliorare l'esperienza dell'utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, o cliccando sul bottone "ok accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. cookie policy
Ok accetto