Grignolino vendita online - Winezon
English

Acquista per
Prezzo

Denominazione
  1. Aglianico
  2. Aleatico
  3. Alicante
  4. Alto Adige DOC
  5. Amarone
  6. Asti
  7. Barbaresco
  8. Barbera
  9. Barbera del Monferrato
  10. Bardolino chiaretto
  11. Bardolino DOC
  12. Barolo
  13. Bianco Veronese
  14. Bolgheri
  15. Bolgheri Superiore
  16. Bonarda
  17. Brachetto
  18. Brunello di Montalcino
  19. Cabernet
  20. Cabernet Franc
  21. Cabernet Merlot
  22. Cabernet Sauvignon
  23. Cannonau
  24. Catarratto
  25. Cerasuolo d Abruzzo DOC
  26. Cerasuolo di Vittoria DOCG
  27. Chardonnay
  28. Chianti
  29. Chianti Classico
  30. Chianti Classico Riserva
  31. Cirò
  32. Colli Euganei DOC
  33. Collina del Milanese IGP
  34. Cortese
  35. Cortona DOC
  36. Corvina
  37. Curtefranca DOC
  38. Custoza
  39. Dolcetto d Alba
  40. Durello
  41. Etna DOC
  42. Falanghina
  43. Fiano
  44. Fragolino
  45. Franciacorta
  46. Frappato
  47. Garda DOC
  48. Garganega
  49. Gattinara DOC
  50. Gavi
  51. Gewurztraminer
  52. Greco di Tufo
  53. Grignolino
  54. Grillo IGT
  55. Insolia
  56. Lacryma Christi
  57. Lagrein
  58. Lambrusco
  59. Langhe
  60. Lazio IGT
  61. Lugana
  62. Marche IGT
  63. Maremma Toscana IGT
  64. Marsala
  65. Merlot
  66. Monferrato Dolcetto DOC
  67. Montecucco Rosso
  68. Montepulciano
  69. Montepulciano d Abruzzo
  70. Morellino di Scansano DOCG
  71. Moscato
  72. Moscato d Asti
  73. Moscato di Noto
  74. Muffato di vermentino
  75. Muller Thurgau
  76. Nebbiolo
  77. Nero d Avola
  78. Nero di Troia
  79. Noto Rosso
  80. Oltrepò Pavese DOC
  81. Paestum
  82. Passerina
  83. Passito
  84. Pecorino DOC
  85. Petit Verdot
  86. Pinot
  87. Pinot Grigio
  88. Pinot Nero
  89. Primitivo di Manduria
  90. Prosecco
  91. Prosecco Valdobbiadene
  92. Puglia IGT
  93. Raboso
  94. Recioto
  95. Refosco
  96. Ribolla
  97. Riesling
  98. Roero Arneis
  99. Rosso di Montalcino
  100. Rosso di Valtellina
  101. Rosso Veronese
  102. Salento IGT
  103. San Colombano DOC
  104. Sangiovese
  105. Sangue di Giuda
  106. Sauvignon
  107. Schioppettino
  108. Sforzato di Valtellina DOCG
  109. Sicilia DOC
  110. Sicilia IGT
  111. Soave
  112. Soave Classico
  113. Spumante
  114. Syrah
  115. Taurasi
  116. Toscana IGT
  117. Trebbiano d Abruzzo
  118. Trentino DOC
  119. Trento DOC
  120. Umbria IGT
  121. Valcalepio
  122. Vallagarina IGT
  123. Valpolicella Classico
  124. Valpolicella DOC
  125. Valpolicella Ripasso
  126. Valpolicella Superiore
  127. Valtellina Superiore
  128. Venezia Giulia IGT
  129. Verdicchio
  130. Verduzzo
  131. Vermentino
  132. Vermentino di Sardegna
  133. Vernatsch
  134. Vin Santo
  135. Zibibbo
Regione
  1. Abruzzo
  2. Calabria
  3. Emilia-Romagna
  4. Friuli-Venezia Giulia
  5. Lazio
  6. Liguria
  7. Lombardia
  8. Marche
  9. Molise
  10. Piemonte
  11. Puglia
  12. Sardegna
  13. Sicilia
  14. Toscana
  15. Trentino-Alto Adige
  16. Umbria
  17. Valle d'Aosta
  18. Veneto
  19. Campania
  20. Alto Adige
  21. Basilicata
  22. Trentino
Volume
  1. 0,75 L
  2. 1,5 L
Iscriviti ai Feed RSS

Grignolino

Il Grignolino d'Asti è una delle numerose varietà di vini prodotti nella specifica zona di Asti, una produttiva regione vinicola piemontese nell'angolo nord-ovest d'Italia ed ha guadagnato il suo titolo DOC nel lontano 1973.  (continua)

1 Prodotti/o

1 Prodotti/o

Vino Grignolino

Il Grignolino d'Asti è una delle numerose varietà di vini prodotti nella specifica zona di Asti, una produttiva regione vinicola piemontese nell'angolo nord-ovest d'Italia ed ha guadagnato il suo titolo DOC nel lontano 1973. Questo vino di colore rosso manca della fama e del prestigio di cui godono i suoi fratelli Barbera d'Asti, Dolcetto d'Asti e, in particolare, il Moscato d'Asti, in gran parte a causa della sua mancanza di profondità, complessità e qualità certa, ma ultimamente sta avendo un notevole successo sulle tavole, non solo italiane. La prima cosa che si nota del Grignolino è il suo colore, che si caratterizza per le sue sfumature mirtillo, è traslucido e solo una o due tonalità che lo rendono più scuro di un rosato. Per questo motivo Veronelli sostiene che si tratti del più scuro tra i vini bianchi e del più chiaro tra i vini rossi. Ciò può rendere in un primo momento perplessi circa l'appartenenza ai vini rossi, essendo il suo colore più simile a quello di un Rosè. Nonostante la sua tonalità rosso chiaro, questo vino rivela grande struttura, una secchezza delicata e un lungo finale piacevole.
 

IL VITIGNO DEL GRIGNOLINO

Il vitigno Grignolino, da cui si ricava il Grignolino d'Asti, è essenzialmente unico in Piemonte e si ritiene che abbia avuto origine dalle vicine colline del Monferrato. La denominazione di origine controllata "Grignolino d'Asti" determina che questo vino deve essere ottenuto da uve provenienti dal vitigno Grignolino oppure dal vitigno Freisa fino ad un massimo del 10%. L'uva Grignolino ha molti semi, responsabili della grande struttura tannica del vino. Le sue caratteristiche naturali, con la prevalenza di tannini e acidità, suggerirebbero che l'uva potrebbe essere allo stesso rango delle due varietà rosse di maggior successo in Piemonte, Nebbiolo e Barbera. Purtroppo, però, i vini Grignolino sono una varietà considerata appartenente ad un segmento inferiore, in quanto cugini poveri delle uve rosse più pregiate in Piemonte, e svolgono una funzione simile al Dolcetto. La pelle sottile del vitigno Grignolino non contiene molto pigmento, lasciando passare la luce sia nel colore che nel corpo e rendendolo un vino ideale da bere nel calore di fine estate. Il Grignolino provenendo da una regione nota per i suoi potenti ed estremamente tannici vini rossi prodotti da uve Nebbiolo, risulta essere non tanto diverso da questi, essendo uno dei più freschi vini di facile beva prodotti in questa zona. Come il Pinot Nero e il Nebbiolo, Grignolino è un vitigno temperamentale, richiedendo colline soleggiate per ottenere una maturazione uniforme, così come la sua crescita dipende fortemente dalla presenza di un terreno asciutto e sabbioso. Si tratta di un vitigno difficile da vinificare, perché questa fragile e polverosa uva dalla pelle scura è piena di semi. Per questo motivo, le uve devono essere premute molto leggermente, in modo che i semi amari non si rompano provocando sapori astringenti nel vino.
 

LA VINIFICAZIONE

Le operazioni di vinificazione avvengono nelle zone delimitate dall'intero territorio appartenente alla provincia di Asti. E' anche possibile produrre Grignolino DOC nelle provincie limitrofe solo a patto che tali zone confinanti possano dimostrare una lunga tradizione nella produzione di questo vino. La resa massima delle uve in vino non deve essere superiore al 65%. Pur essendo le tecniche di vinificazione migliorate sensibilmente con il passare degli anni, si cerca sempre di mantenere il colore rubino chiaro brillante tipico del vino Grignolino. Ciò è dovuto, tra le altre cose, alla presenza di acini molto diversi tra loro, dai colori più differenti, tra cui il rosso, il rosa, il nero e persino il verde. La maturazione non uniforme porta, infatti, ad ottenere grappoli colorati e originali, con acini molto maturi ed altri ancora acerbi presenti nello stesso grappolo. Così come a livello di coltivazione richiede una cura impegnativa, anche sul piano della vinificazione le difficoltà non mancano. Questo vino viene preparato mediante trattamenti delicati e brevi macerazioni. Il Grignolino d'Asti esprime il suo miglior potenziale nei suoi primi anni di vita. Andrebbe bevuto giovane per apprezzare la sua freschezza e natura vivace. La bottiglia deve essere conservata al buio, a temperatura costante di 15° e va servito a 12°.
 

GLI ABBINAMENTI DEL GRIGNOLINO

I sapori del Grignolino ricadono tutti esattamente nella categoria 'fresco'. Diversamente da altri vini prodotti in Piemonte, qui non c'è traccia di confettura di mora, ma piuttosto crostata di lamponi e fragole, con un suggestivo sottofondo di spezie calde, come la cannella e i chiodi di garofano. La sua acidità lo rende particolarmente rinfrescante ed è la ragione per cui Grignolino è un partner ideale per una vasta gamma di alimenti. Questo vino può essere servito insieme ad un piatto di semplici spaghetti con pomodoro, erbe aromatiche, olive nere e formaggio, dando un risultato di grande effetto. L'acidità del Grignolino è una componente ottima per gli ingredienti con una certa asprezza in se stessi, come le olive ed i formaggi freschi. Serve un vino acido per un piatto che abbia bisogno di ammorbidire la lingua: in questo modo Grignolino si percepisce come più rotondo e più rigoglioso al palato, rendendo le olive dal sapore fruttato e il sapore del formaggio cremoso. Il Grignolino, essendo basso sullo spettro tannino, è facile da abbinare con una grande varietà di piatti estivi. Questo vino, con il suo carattere e la forte personalità, è adatto per antipasti, pasta, pizze, barbecue, pesce, frutti di mare e pollo o carni bianche in genere. Si accompagna bene anche con i piatti conditi con salse dolci, piccanti o al burro, soprattutto d'estate.
 

GRIGNOLINO: STORIA E TERRITORIO

Grigonlino deriva il suo nome dal termine dialettale piemontese grignòle, che significa vinaccioli, per la numerosa presenza di questi semi negli acini. Qualcun altro, invece, propende per un'altra spiegazione dell'origine del nome: pare che esso derivi dal verbo 'grignare', che in dialetto astigiano significa 'ridere'. Le prime testimonianze della presenza di questo vino nell'ambiente geografico del Piemonte risalgono alla fine del Settecento, anche se probabilmente già a partire dal 1500 le uve Grignolino venivano utilizzate per produrre vini chiari. La zona di origine è sempre stata l'area compresa tra Asti e Casale Monferrato, dove ancora oggi avviene l'esclusiva produzione di questo vino in Italia, anche se esistono alcune piccole aziende vinicole che lo producono in provincia di Alessandria.

Questo sito e alcuni servizi terzi utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili per migliorare l'esperienza dell'utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, o cliccando sul bottone "ok accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. cookie policy
Ok accetto